Certificazione ISO 3834 - EN 1090

News

Elsevier e ScienceDirect, due dei maggiori editori mondiali in ambito tecnico e scientifico, hanno presentato lo scorso settembre su Physics Procedia l’articolo “AT on Buried LPG Tanks Over 13m3: An Innovative and Practical Solution” (Collaudo con EA di serbatoi GPL con capacità maggiore di 13m3: una soluzione efficace e innovativa”) redatto dall’Ing. Crescenzo Di Fratta, Managing Director di TÜV AUSTRIA Italia – Blu Solutions S.r.l., dall’Ing. Antonio Ferraro e da altri contributori. 

Physics Procedia è un giornale open access di diffusione mondiale ed esclusivamente digitale dedicato alla presentazione di pubblicazioni rilevanti avvenute in ambito di convegni e conferenze internazionali. L’articolo in questione, infatti, è stato presentato all’International Congress on Ultrasonics che ha avuto luogo lo scorso Maggio 2015 a Metz, in Francia (Per questo, si rimanda all’articolo http://www.blu-solutions.com/news/14-convegni/55-t%C3%BCv-austria-italia%E2%80%93blu-solutions-international-congress-on-ultrasonics).

Il contributo dell’Ing. Di Fratta e dell’Ing. Ferraro mira a dimostrare la validità, affidabilità ed innovazione tecnologica del collaudo mediante Emissione Acustica presentando la tecnica da un punto di vista normativo e procedurale e mettendone in luce i molteplici vantaggi di applicazione. 

In Italia, dal 2005, sono state introdotte tecniche basate sul metodo dell’Emissione Acustica per il collaudo di serbatoi GPL interrati con capacità fino a 13m3, in conformità alla normativa europea EN 12818:2004.

La procedura di collaudo per questi serbatoi prevede l’installazione di una o più coppie di sensori direttamente sulla membratura esterna del serbatoio. Questa tecnica, tuttavia, non è applicabile su serbatoi GPL interrati, dove è necessario installare, anche a profondità considerevoli, un numero maggiore di sensori EA, al fine di coprire l’intera membratura del serbatoio.

Già nel 2004, la norma europea EN 12820 (Appendice C - Informativa) consentiva di utilizzare il metodo dell’Emissione Acustica per il collaudo di serbatoi interrati GPL aventi capacità superiore a 13m3; ad ogni modo, nessuna tecnica è risultata efficace per tale scopo.

Nel 2008, TÜV AUSTRIA Italia - Blu Solutions S.r.l., titolare della procedura internazionale messa a punto da TÜV AUSTRIA, offre l’esecuzione della verifica di integrità decennale di serbatoi GPL con capacità superiore a 13m3 e diametro maggiore di 3,5 metri con il metodo dell’Emissione Acustica in conformità alla norma tecnica UNI EN 12819:2010 ed in deroga ai metodi tradizionali, così come previsto dall’art. 10.5 del D.M. 329/04. 

Oggi, molteplici aziende, stabilimenti chimici, oil & gas e raffinerie si sono affidati a TÜV AUSTRIA Italia – Blu Solutions S.r.l., partner competente, qualificato ed affidabile, ed al suo team di specialisti per il collaudo di serbatoi tumulati o interrati, serbatoi sferici, serbatoi GPL per autotrazione ed altre tipologie di apparecchiature a pressione.

La procedura internazionale di collaudo con EA, messa a punto dal TÜV AUSTRIA è una risposta valida ed efficace che garantisce una drastica riduzione dei costi e dei tempi di fermo attività del serbatoio, offre una soluzione tecnologicamente avanzata oltre ad aumentare significativamente la sicurezza degli operatori coinvolti e a proteggere e rispettare le risorse naturali e l'ambiente.

 

Leggi tutto l’articolo su https://www.sciencedirect.com/science/article/pii/S1875389215008184?via%3Dihub